Blog search

Archives

Tags

SNOW AGAIN IN VRYTA!

Hi,
my name is Mari and I’m a new volunteer of the HOS project at the Agras-Vryta-Nisi Wetland.
I arrived from Italy one week ago as part of the Let’s be Amicus EU project and I’ll be staying in this lovely corner of Greece for the next four months.
The first eight days of my stay here have been full of unexpected discoveries and interesting new meetings.
Let’s start with those who live in the house for the volunteers in Vryta: Fabio and Axel (the other two volunteers), Maria Carmen, a funny hen which likes to lay her eggs in the most hidden places of the garden, and Bella, the hyperactive dog which greets everybody with jumps and requests of strokes.
N
ow, of course, to the birds living in the wetland: on Wednesday we, me, Irini (our HOS mentor) and the other volunteers, went around the wetland for bird monitoring. Irini explained and showed us some of the most important bird species living in the wetland, among which the Tufted Duck (Aythya fuligola), the Ferruginous Duck (Aythya nyroca), the Garganey (Anas querquedula), the Dalmatian Pelican (Pelecanus crispus), the Cormorant (Phalacrocorax carbo) and, of course, the ever present Coot (Fulica atra). It was my first bird-monitoring ever, an exciting experience! I was so amazed after seeing and recognizing some of the birds living in the wetland, watching their behavior, listening to their calls and the way they interact with each other.
Above all, what has revealed to be the most surprising thing during my first days was the SNOW IN MARCH!
When I arrived, one week ago, the weather was nice: sunny and warm, with some flowers blossoming here and there. But Sunday afternoon things changed unexpectedly: it started snowing!
During first night it snowed so much that on the following day the children didn’t go to school and there were no cars driving along the streets, Maria Carmen (our hen) was desperately looking for some food within the snow, while Bella was happily rolling over it.
We, the volunteers, were so excited! All of us, including Bella (of course), went for a walk around Vryta, looking for some strange things to have a photo of and spots from where we could overlook the all wetland.
It’s been snowing for two days in a row now, and everything is covered with a 30cm-layer of snow: this gives Vryta and the wetland a unique, quiet and mysterious atmosphere.
Mari

Nevica di nuovo a Vryta!

Ciao,
sono Mari, una nuova volontaria del progetto di HOS della Agras-Vryta-Nisi Wetland.Sono arrivata dall’Italia una settimana fa grazie al progetto dell’Ue Let’s be Amicus e starò in questo bellissima regione della Grecia per quattro mesi.I primi otto giorni del mio soggiorno qui sono stati ricchi di scoperte inaspettate e nuovi incontri.Appena arrivata ho incontrato gli abitanti della casa dei volontari a Vryta: Fabio e Axel (i volontari), Maria Carmen, una buffa gallina che si diverte a covare le uova nei posti più inaccessibili del giardino, e Bella, una cagna iperattiva che accoglie tutti saltando qua e là.Mercoledì, invece, con gli altri volontari e Irini (il nostro mentor di HOS) abbiamo fatto un’uscita di bird-monitoring nella palude. Irini ci ha spiegato e mostrato alcune delle specie più importanti di volatili che la popolano, tra le quali la la Moretta (Aythya fuligula), Moretta tabaccata (Aythya nyroca), la Marzaiola (Anas querquedula), il Pellicano riccio (Pelecanus crispus), il cormorano (Phalacrocorax carbo) e, naturalmente, la sempre presente Folaga (Fulica atra). È stato il mio primo bird-monitoring, un’esperienza entusiasmante! È stato bellissimo vedere e riconoscere alcuni uccelli che vivono nella palude, osservare il loro comportamento, ascoltare il loro richiamo e il modo in cui interagiscono gli uni con gli altri.
Al di là di tutto, l’evento che si è rivelato essere il più sorprendente è stata la NEVE A MARZO!
Quando sono arrivata, una settimana fa, il clima era piacevole: le giornate erano calde e soleggiate, inoltre qui e là c’erano alberi in fiore. Ma domenica pomeriggio il clima è cambiato inaspettatamente: ha iniziato a nevicare!
La prima notte ha nevicato così tanto che il mattino seguente i bambini non sono andati a scuola e non c’era alcuna auto nelle strade. Maria Carmen (la nostra gallina) cercava disperatamente qualcosa da mangiare tra la neve mentre Bella si divertiva a rotolarsi e giocare.
Noi volontari eravamo così contenti! Siamo andati tutti insieme (con Bella, naturalmente) a fare una passeggiata tra le vie di Vryta alla ricerca di cose particolari alle quali fare una foto e punti panoramici dai quali ammirare la palude.
Nevica ormai da due giorni, qualsiasi cosa è coperta da uno strato di neve di 30 cm che dà a Vryta e alla palude un’atmosfera unica, calma e misteriosa
.
Mari